2102 2012 – Apocalisse Nel Deserto

PMCE Parco della Musica Contemporanea Ensemble

Ready Made Ensemble

Orchestra del Conservatorio di Santa Cecilia

Tonino Battista direttore

21 Febbraio 2012, Auditorium Parco della Musica – sala Petrassi ore 21

« Il crollo delle galassie avverrà con la stessa, grandiosa bellezza della creazione » (Blaise Pascal nel film In realtà di Werner Herzog)

« Un requiem per un paese che noi abbiamo distrutto » Werner Herzog

I Presagi, ispirato alla distruzione apocalittica della civiltà Maya, di sconvolgente veemenza, tra i più intensi e visionari lavori di Giacinto Scelsi, viene proposto insieme a un capolavoro, per la prima volta proiettato in pubblico, del grande regista Werner Herzog, Apocalisse nel deserto, un provocatorio documentario girato immediatamente dopo la Guerra del Golfo, dove le parole lasciano il campo a immagini apocalittiche e musica eseguita dal vivo. Una serata di apocalissi ansiosamente annunciate, una serata di apocalissi tragicamente avverate.

Programma

Giulio Giorello introduzione

Giacinto Scelsi I Presagi

Werner Herzog Apocalisse nel Deserto 

ZERO_Roma: A 10 anni, a causa di chissà quale campagna virale, scrivevo sui banchi delle elementari l’acronimo B.U.S.H.: “Bisogna Uccidere Saddam Hussein”. A 20 ero adirato per un secondo conflitto contro l’Iraq giustificato da una serie di foto meno credibili di quelle del Bigfoot. Quest’anno, a dicembre, assieme ai 30 è arrivato anche l’ammaino della bandiera a stelle e strisce e il ritiro definitivo delle truppe. Eccezion fatta per l’Afghanistan, sempre sul punto di trasformarsi in un nuovo Vietnam, sembra che lo spauracchio del terrore islamico e la corrispettiva risposta geopolitica, la “Guerra preventiva”, siano stati messi da parte. Almeno fino a novembre, quando le urne diranno se Washington comincerà a soffiare sul fuoco iraniano o meno. Nel frattempo, un promemoria su cosa voglia dire scatenare un conflitto da quelle parti, e quali siano i reali interessi, ce lo dà l’Auditorium con “Apocalisse nel deserto”: 50 minuti a firma Werner Herzog di pozzi kuwaitiani in fiamme ripresi durante il conflitto del ’91, nel momento in cui le truppe di Saddam, ritirandosi, trasformarono i giacimenti in vulcani di fiamme. Riprese dall’alto, ralenti soffocanti, la colonna sonora eseguita dal vivo dalla PMCE e “I presagi” di Scelsi come antipasto. Nostradamus sarebbe in prima fila. (Nicola Gerundino)

www.auditorium.com

ilmessaggero.it

apollodoro.it

gothicNetwork.org

globartmag.com

About Alessio Toro

Classical & Contemporary Music